La Cantina

Ho cercato di far coesistere l’essenza del luogo, un casale in pietra del 1600, con le esigenze tecnologiche necessarie per una moderna vinificazione. La sfida è stata appassionante: il casale esistente, che risale al 1600, è stato trasformato in cantina rispettando scrupolosamente la struttura architettonica e l’essenza dell’edificio. Ecco quindi che tutte le attrezzature sono state progettate su misura e i serbatoi in acciaio inox coibentati e termocontrollati sono stati costruiti in loco per sfruttare al massimo gli spazi in altezza.
La magia del luogo è stata rispettata ed oggi l’antico e il moderno convivono in armonia.

[Nunzio Ghiraldi]